Testato personalmente: risultato al 100%!

Piano di pasto dietetico europeo
✅ EFFETTO INCREDIBILE!

Ciao a tutti, cari lettori affamati di conoscenza! Oggi voglio parlarvi di qualcosa che vi farà venire l'acquolina in bocca (ma senza farvi sentire in colpa dopo): il Piano di pasto dietetico europeo! Sì, avete letto bene, non c'è alcun errore di battitura.

Non sto parlando di qualche dieta estrema che vi farà mangiare solo rucola e carote per tutta la vita, ma di un piano alimentare bilanciato e gustoso, promosso dall'Unione Europea stessa! Vi state chiedendo come sia possibile? Allora siete nel posto giusto.

Continuate a leggere e scoprirete come mantenere la linea senza rinunciare al piacere del cibo.

Pronti a rimpinzarvi di informazioni utili? Via, allora, all'attacco del piatto!

➔ ➔ Guarda qui ✅



























































































































PIANO DI PASTO DIETETICO EUROPEO.

Piano di pasto dietetico europeo

Mangiare in modo sano ed equilibrato è un obiettivo comune per molte persone. Il Piano di pasto dietetico europeo (PDE) è un approccio dietetico che cerca di raggiungere questo obiettivo attraverso l'adozione di abitudini alimentari sane e sostenibili. Questo piano alimentare è stato sviluppato dalla Commissione europea al fine di promuovere la salute e la sostenibilità alimentare nell'Unione europea.

Il PDE è basato su quattro pilastri:

1. Alimentazione equilibrata

L'alimentazione equilibrata è il primo pilastro del PDE.Questo significa che il piano alimentare è basato su una dieta sana ed equilibrata che comprende tutti i nutrienti essenziali necessari per la salute. Il PDE raccomanda di consumare una quantità adeguata di frutta, verdura, cereali integrali, legumi, frutta secca e semi, proteine ​​magre, latticini magri e grassi sani.

2. Alimentazione sostenibile

Il secondo pilastro del PDE è l'alimentazione sostenibile.Ciò significa che il piano alimentare tiene conto delle implicazioni ambientali e sociali dell'agricoltura e dell'alimentazione .Il PDE incoraggia l'uso di alimenti locali e stagionali, la riduzione dello spreco alimentare e la scelta di alimenti a basso impatto ambientale.

3. Prevenzione delle malattie non trasmissibili

Il terzo pilastro del PDE è la prevenzione delle malattie non trasmissibili. Il PDE incoraggia la riduzione del consumo di sale, zucchero e grassi saturi, che sono associati a un maggior rischio di diabete, malattie cardiache e obesità.Inoltre, il PDE raccomanda di limitare l'assunzione di alcolici e di evitare il fumo.

4. Attività fisica

L'ultimo pilastro del PDE è l'attività fisica. Il PDE incoraggia l'adozione di abitudini di vita attive, tra cui esercizio fisico regolare e camminare o andare in bicicletta invece di utilizzare l'auto. L'attività fisica aiuta a mantenere un peso sano, a ridurre lo stress e a migliorare la salute cardiovascolare.

Il PDE non solo promuove la salute, ma può anche aiutare a ridurre l'impatto ambientale del sistema alimentare .Ciò può essere fatto attraverso l'adozione di abitudini alimentari sostenibili, come la scelta di alimenti a basso impatto ambientale e la riduzione dello spreco alimentare.

In sintesi, il Piano di pasto dietetico europeo è un approccio dietetico basato su quattro pilastri: alimentazione equilibrata, alimentazione sostenibile, prevenzione delle malattie non trasmissibili e attività fisica. Adottare questo piano alimentare può aiutare a migliorare la salute e la sostenibilità alimentare nell'Unione europea.